Hairstylist: l’evoluzione di questo mestiere nei secoli

Hairstylist

L’hairstylist è una forma d’arte ben precisa. Negli anni questo tipo di forma cambiò: barbiere, parrucchiere, acconciatore e hairstylist.
L’Hairstylist venne definito come artigiano; anche tutt’ora lo è, ma nel XX secolo viene chiamato artista della cura vera e propria della persona. Nell’antica Roma la sistemazione del capello ebbe un ruolo molto importante. Le donne romane utilizzavano specchi di rame o argento. Infatti, questi tipi di oggetti sono stati classificati come bene di prima necessità della cura estetica.
Nell’era Repubblicana le donne usavano molto acconciarsi i capelli da maestosi riccioli, però, poco tempo dopo rinunciarono a questa moda e iniziarono ad uscire delle trecce lunghe o legate.
Prima le servitù dell’acconciatura (tutt’ora hairstylist) se alla donna suprema non soddisfava l’acconciatura eseguita, rischiavano di essere punite gravemente. La servitù che ebbe più fortuna, erano donne supreme che utilizzavano parrucche e posticci.

Nel Medioevo uscì fuori una figura di un barbiere-chirurgo ovvero, oltre a eseguire i tagli, poteva curare anche qualche male banale.
Dal 600 al 700, i barbieri iniziavano nuovamente ad occuparsi esclusivamente solo di capelli.
Come molti di voi già sanno, negli anni 30′, inventarono l’asciugacapelli manuale.
Nel 2020 abbiamo tecnologie avanzate che ci hanno aiutato molto nel nostro mestiere.

I miei consigli

Ho iniziato a intraprendere questo percorso a soli 14 anni; mi ha sempre affascinato il mondo dell'estetica nazionale e mondiale.
Veri artisti, in preda di questi aggiornamenti strepitosi ed eleganti. Nel mondo ci sono un sacco di vere star dei capelli;non parlo di fama, ma di vera passione di questo mestiere, che molte volte prendono sulla leggera.
Essere un'hairstylist non vuol dire solo successo e carriera, ma sopratutto passione, creatività e umiltà.
Nella mia vita ho ricevuto occasioni, consigli, idee e sopratut
to critiche molto costruttive.
Il mio consiglio è: non ti abbattere mai, vai sempre per la strada che ti ispira di più, non ascoltare chi ti giudica e vai avanti per i tuoi passi.
Ama te stesso e datti un giudizio. Solo tu puoi farlo, gli altri non contano nulla.
Cito una frase che ho sempre ammirato: 'La felicità è la chiave del successo, se ami ciò che stai facendo, avrai successo.'

Instagram: @luulugram
@culturainrete
Youtube: Luulugram Studio’s

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*