Crea sito

Amo Relativo di Salvatore Gamardella: una fonte riflessiva

“Amo Relativo” è un’opera composta nel 2016 da Salvatore Gamardella. il testo è diviso in diverse sezioni, all’interno delle quali è possibile desumere uno stile e un linguaggio scorrevole che vanno a costituire una fonte di riflessione. Infatti, tra una sezione ed un’altra sono presenti saggi brevi che trattano tematiche varie come l’amicizia, attualità, eccetera. Ma, i temi principali dell’opera sono il relativismo, fonte di insicurezza, e l’amore, fonte di grande potere in grado di risolvere ogni problema. L’autore, nella prefazione, afferma che le persone, per liberarsi dal relativismo, si attaccano, con tutte le loro forze, ad una verità che iniziano a considerarla come per scontata. Gli individui vengono paragonati ai pesci che si aggrappano all’amo. Questo amo è relativo perchè diverso da persona a persona. Per la composizione, Gamardella si ispira alle proprie emozioni, ai propri sentimenti e si basa sulle proprie esperienze per esprimersi e per condividere tutto ciò con i lettori, i quali possono rispecchiarsi e confrontarsi. Il libro è stato pubblicato dalla casa editrice Kimerik, la quale ha saputo, sin da subito, scoprire questo giovane talento, che al momento della realizzazione dell’opera aveva solo 16 anni. L’adolescenza, come sappiamo, è un’età molto fragile. Essa può essere considerata una tempesta di emozioni, e il fatto che Salvatore Gamardella sia riuscito a canalizzare i suoi sentimenti in mezzo a tutto il disordine emotivo che quest’età conduce con sè non fà altro che farci riflettere sulle doti e sulle abilità del ragazzo che sicuramente avrà un futuro nello scenario letterario e i suoi testi possono aiutare chiunque a dare ordine alle proprie emozioni e a farci godere delle nostre esperienze sia che esse siano positive sia che esse siano negative.